Emergenza nozze

Emergenza nozze

Aprile 6, 2020 0 di LauraLeuzzi

Un matrimonio rimandato non è un matrimonio annullato.
Guardiamola da questo punto di vista: avremo più tempo per definire meglio quei dettagli a cui non stavamo dando il giusto rilievo. Oppure: abbandoniamoci e viviamo tutto con più trasporto, lasciando che siano le emozioni – e non la voglia di tenere tutto sotto controllo – a guidarci.
Non possiamo negarlo: rimandare il giorno più atteso della nostra vita per una pandemia di portata universale è una eventualità che viene in mente a pochi, al momento di fissare la data del “sì”. Tuttavia, non l’avremmo mai detto, ma capita.


Cambia poco: il nostro matrimonio sarà – per un motivo in più – il giorno che avremo atteso di più nella nostra vita. E, passata la paura – ed anche l’incredulità per ciò che ci sta accadendo – sarà ancora più autentica la voglia di festeggiare con i nostri cari.
Quindi, ragionando a mente lucida e pensando che – strano, ma vero – c’è di peggio, rilassiamoci e riprendiamo in mano il calendario. Scopriremo che ci sono moltissime date che possono comunicarci qualcosa. E, proprio come accade per la scelta dell’abito, prima o poi una saprà conquistarci. Valutiamola con giudizio e senza farci prendere dalla fretta.

Prendiamoci tutto il tempo che ci serve.


La comunicheremo a tempo debito e nel modo che più ci piace: un messaggio su whatsapp, una nuova partecipazione, un video, un audio, un segnale di fumo.
Nel frattempo, nulla ci impedisce di amarci. Quindi amiamoci fortissimo, che questo amore non si può rimandare.