Matrimoni a prova di sicurezza

Matrimoni a prova di sicurezza

Maggio 6, 2020 0 di LauraLeuzzi

Ormai è abbastanza chiaro: molti dei matrimoni previsti per il 2020 non si potranno svolgere a causa del rischio contagio da coronavirus. Numerose coppie che avevano fissato le loro nozze nei giorni “rossi” si sono viste costrette e rimandarle, a date da destinarsi oppure abbastanza lontane da sperare di non incappare nel rischio di ulteriore posticipazione.
Le location, da parte loro, sono nella difficile fase di studio di strategie che possano rendere i ricevimenti più sicuri possibile. Oltre alla obbligatoria attività di sanificazione e messa in sicurezza degli spazi, molte stanno predisponendo dei veri e propri piani sicurezza per gestire la presenza e gli spostamenti di sposi e invitati all’interno delle strutture.
In alcuni casi, i gestori dei locali stanno dedicando spazi ad hoc ad ogni singolo nucleo familiare, tali che possano garantire agli ospiti distanze di sicurezza e sufficienti spazi entro i quali muoversi: parcheggi, percorsi interni ed esterni alle sale, wc dedicati da utilizzare nel corso dell’intera giornata, pianificati a monte e comunicati per tempo a tutti gli invitati.
Non è facile, forse non è piacevole, ma sono i tentativi di chi cerca di non mandare all’aria una stagione che sarebbe potuta essere molto proficua ed invece ora non può fare altro che accontentarsi delle briciole.
Alla luce di queste iniziative – e delle moltissime che, certamente, verranno elaborate nelle prossime settimane – non tutti i matrimoni previsti per il 2020 andranno perduti. Naturalmente la decisione finale spetta sempre ai futuri sposi: è più forte l’urgenza di pronunciare il loro “sì”, seppur dietro una mascherina che possa coprire i sorrisi, o la voglia che tutto si svolga esattamente come era stato immaginato, a patto di pazientare qualche mese?