Matrimonio in… rosa inglese

Matrimonio in… rosa inglese

Maggio 19, 2020 0 di LauraLeuzzi

Periodo di fioritura molto lungo, condizioni climatiche adatte al nostro Paese, estetica mozzafiato. Di quale fiore si tratta? Naturalmente della rosa. E maggio, che è il mese dei matrimoni, è anche il mese della rosa, quello in cui dà il meglio di sé, regalando colori, varietà e profumi unici.
La rosa è il fiore dell’amore per eccellenza. Quello che maggiormente comunica passione, dedizione, bellezza e promessa di amore eterno. Perché richiede dedizione ma ripaga di ogni sforzo, come accade in ogni storia d’amore.
Tra le numerose varietà di rose, una in particolare ha avuto negli ultimi anni una grande ribalta: la rosa inglese.
Si tratta di una pianta bellissima, con fiori ricchi e particolari che assomigliano a scrigni che nascondono tesori preziosi. Nella sua forma, la rosa inglese richiama molto la peonia, con la differenza che ha un periodo di fioritura più lungo ed anche una maggiore resistenza ed è, per questo motivo, più agevole da lavorare nelle composizioni floreali nuziali. Molto spesso gli archi o le pareti floreali collocati in posti strategici del percorso nuziale – come l’ingresso in chiesa, lo sweet table, il corner bomboniere – sono impreziositi da rose inglesi e non risentono delle alte temperature con cui devono fare i conti i matrimoni che si celebrano nel Salento nei mesi estivi.
Il bouquet della sposa realizzato in rose inglesi è sempre una meraviglia per lo sguardo e porta con sé un significato assoluto: amore romantico infinito.
La rosa inglese ben si adatta, inoltre, a matrimoni in diversi stili, dal più classico e romantico al più rustico o shabby chic. Le diverse colorazioni che questo prezioso fiore offre, si armonizzano alla perfezione con molte palette matrimoniali, incorniciando egregiamente ogni momento di un giorno indimenticabile.